Tag: trump

ASTROLOGIAAstrologia Mondiale: attualità, cronaca, socialeFrancesco Faraoni

I protagonisti USA: Biden e Kamala, le sfide immediate in arrivo

In attesa delle evoluzioni politiche relative alle ultime elezioni USA – che hanno confermato la vittoria di Biden su Trump – possiamo in grandi linee osservare i caratteri predominanti dei due protagonisti del momento: quello di Joe Biden nato il 20 novembre 1942 alle ore 8:30 a Scranton (Pennsylvania, orario incerto) futuro presidente USA; e quello di Kamala Harris nata il 20 ottobre 1964 alle ore 21:28 a Oakland (California, Rodden Ratin AA). Le elezioni USA che hanno decretato attualmente il vincitore sono caratterizzate da una sizigia novilunica del 16 ottobre 2020, di cui osserviamo il grafico seguente domificato per la capitale degli USA, Washington.

PREMESSA

L’elezione negli USA avvengono nell’assoggettamento di questo ciclo lunare, un novilunio caratterizzato dall’Ascendente Aquario, a 15°, disposto da Saturno che è in domicilio e configurato in Dodicesima Casa, quella del cattivo genio. Saturno in qualità di governatore dell’Ascendente è in quadratura al Segno Novilunico, la Bilancia disposta da Venere che è in caduta. La congiunzione Sole Luna si orienta nell’inoperoso Luogo Otto. I tratti principali di questa sizigia non sono dei migliori perché decretano un ciclo lunare abbastanza problematico: i concetti di fatica e difficoltà, di incertezza, di duro lavoro, o di fatica-inoperosa, si configurano con i caratteri predominanti di questa sizigia, non c’è un pianeta che possa essere ritenuto importante e ben messo in questo grafico, qualsiasi Astro osserviamo è rappresentato da una configurazione di forte instabilità, o di incertezza. Tuttavia questa è la sizigia che ha condotto verso il voto finale e determinante quello del 3 novembre, anche se l’esito chiaro è emerso solo più avanti, ma sempre in una giornata sottoposta ai decreti di questo novilunio. Notiamo quindi che gli esiti così come sono stati ottenuti, le critiche mosse da Trump, la sua intenzione di rivolgersi alla corte suprema, i primi momenti di incertezza, i supporter di Trump scesi in piazza con armi in mano a protestare contro i risultati, il rischio di una accusa senza precedenti di Trump verso il suo rivale (il non concedere il riconoscimento della vittoria), la possibilità di diatribe giuridiche, evidenziano un momento veramente delicato per l’America e di grande incertezza. Anche se la conferma di Biden è ormai un dato oggettivo, questo non esclude la possibilità che il passaggio dei poteri non sia così semplice e immediato.

Lo scenario attuale è in linea ad una sizigia molto faticosa e instabile, incerta e preoccupante. L’ascendente della sizigia novilunica del 16 ottobre è a 15° in Aquario, la sua cuspide cade nella TERZA CASA DI BIDEN luogo della Dea Luna, casa buona e favorevole, comunicativa, amplificativa, concreta e genuina. Mentre cade nella SESTA CASA DI TRUMP luogo del Misero Declivio, della discesa improvvisa e rapida, della perdita di potere e di riconoscimento, del ridimensionamento, del precipitare rovinosamente e inaspettatamente. L’Ascendente di sizigia novilunica conferma quindi l’esito finale: favorendo Biden rispetto a Trump, semplicemente posizionandosi in una casa armonica nel grafico di Biden e in una casa disarmonica nel grafico di Trump.

PROTAGONISTI – JOE BIDEN

Il grafico di Joe Biden, di cui non abbiamo assoluta certezza sull’orario di nascita, vede una dominante zodiacale che è quella dello scorpione, segno disposto da Marte che è nel suo domicilio notturno. Lo Scorpione è nella Disposizione del Mondo disposto nel Luogo dove ha sede la Gioia di Venere, ovvero Casa Cinque del Thema Mundi; nella quinta casa di Biden notiamo una interessante Luna in Toro il cui grado è tuttavia profondamente incerto non avendo certezza sul suo orario effettivo di nascita. Tuttavia, se fosse una Luna entro i primi gradi del Toro, è evidente che la prima grande sfida che Biden incontrerà sarà proprio quella di SATURNO in Aquario e di GIOVE in Aquario, prossimi al loro ingresso e specialmente alla loro grande congiunzione (mutazionale), che se effettivamente andasse a congiungersi alla Luna in modo perfetto, avremmo già una indicazione molto forte e importante a metà dicembre 2020, nonché sfide epiche proprio legate al mese di gennaio e febbraio 2021. L’insediamento di Biden risulta quindi nell’imminente posizione di Astri di transito a dir poco difficile e complesso. La natura di Biden è marziale a causa di una dominante zodiacale che non può essere sottaciuta (luminari in scorpione, con marte in scorpione domicilio notturno, venere in scorpione in esilio e mercurio in scorpione), tuttavia la sua marzialità è afflitta poiché orientata nel luogo del cattivo genio, e la biografia di Biden ci indica già i caratteri di questa dominante essendo stato vittima di eventi luttuosi e molto difficili in ambito famigliare e personale. Ma il potere di un individuo lo possiamo comprendere dalla natura della cuspide della decima casa, Biden ha un Medio Cielo in Vergine disposto da Mercurio, nonché cuspide nei confini di Saturno. Mercurio-Saturno si dispongono in luoghi noti per essere definiti anche “dei nemici nascosti XII” e “dei nemici noti VII”. La rivalità e le sfide nel momento in cui a Biden è concesso potere sono indubitabilmente immense, la sua presidenza sarà probabilmente la più difficile di sempre, probabilmente a causa di scenari sociali ed economici in arrivo di proporzioni bibliche e importanti. Una dominante scorpione, con Luna in quinta casa, denota riflettendo sul Thema Mundi un orientamento marcato nei confronti della speculazione economica e degli interessi economici in genere, la politica economica potrebbe risultare importante e vitale per una dominante scorpionica, che tuttavia è anche nota per essere considerata eternamente sulla difensiva e sull’attacco. Marte è congiunto alla cuspide della dodicesima casa e sarà soggetto ad un momento di transito molto delicato, quello del primo semestre 2021 dove in diversi momenti Marte Giove Saturno di transito formeranno aspetti dissonanti al Marte di nascita di Biden. Insomma in parole semplici la carta di Biden configura una dote sicuramente al comando, ma all’interno di grandi sfide e di complesse dinamiche temperamentali che in certe condizioni possono anche esautorare il soggetto, affaticandolo o ponendolo di fronte sfide molto impegnative e dure. Marte governa la V e la XII casa. La Luna governa la ottava: questi sono i due primi astri genetliaci ad essere soggetti alle potenti configurazioni in arrivo di Saturno-Giove. Il suo Ascendente è comunque in Sagittario disposto da un Giove in esaltazione (ma purtroppo retrogrado e in casa inoperosa, la otto). Questo ascendente configura buone capacità di lavorare e impegnarsi anche quando le sfide sono difficili, incoraggia quindi a raggiungere la meta a tutti i costi, mettendo in campo energie importanti, ma le sfide in arrivo sono veramente epiche e privative.

PROTAGONISTI – KAMALA

La vicepresidente, futura, degli USA ha un Ascendente in Gemelli governato da Mercurio nella Casa Cinque, combusto dal Sole. Il dato che emerge immediatamente agli occhi, nell’osservazione dei transiti in arrivo, è il fatto che un punto strategico dell’oroscopo sarà prossimamente soggetto alla grande congiunzione Giove-Saturno in Aquario di dicembre 2020 con un aspetto di quadratura. Molto forte è la Luna in Ariete in undicesima e Saturno in Aquario in Nona Casa ma congiunto alla cuspide della Decima casa, retrogrado. Venere è in caduta, nello stesso segno della Venere incontrata nella sizigia. Abbiamo diverse assonanze con i transiti in arrivo visti per Biden, perché anche nel grafico di Kamala si evidenziano energie importanti pronte a esprimersi concretamente attraverso il moto di transito degli Astri fondamentali. L’Ascendente di Kamala è in quadratura al Mediocielo di Biden. L’Ascendente in segno umano di Kamala orienta verso una grande dote dialettica, comunicativa, e quindi anche politica e sociale, è senza ombra di dubbio un grafico che evidenzia maggiori capacità di comando e di decisione, o quanto meno una voglia di emergere e di affermarsi. L’interesse per la speculazione economica è evidenziato anche qui dal governatore dell’Ascendente in casa cinque, tuttavia c’è una combustione decretata dal Sole che da una parte può far emergere una incisiva voglia di fare e di concretizzare ideali elevati, ma di fatto esprime anche un rischio di eccessiva autoconvinzione e autoindulgenza: i transiti in arrivo e gli aspetti più importanti pronti ad emergere prossimamente orientano verso un periodo di sfide forti e difficili.

Il compito che aspetta a Biden e a Kamala è arduo e impegnativo, esultare sulla loro vittoria è lecito in un momento in cui si ha desiderio di riscatto e di rivincita, ma in quali scenari questi due personaggi si muoveranno? Dai grafici pare evidente che le sfide in arrivo per questi due protagonisti non sono affatto semplici, una serie di situazioni emergenti o che emergeranno con violenza prossimamente, indicano in modo chiaro una sfida epica per l’America, una sfida in arrivo già trattata in precedenti approfondimenti dove in diverse occasioni ho indicato come fosse il momento storico per gli USA veramente delicato e importante, e che molti eventi avrebbero ridisegnato gli USA per come li conosciamo, in nuovi scenari.

Saranno all’altezza Biden e Kamala di gestire le sfide che sembrano epocali in arrivo per gli USA e di conseguenza per il mondo intero?

LE SFIDE IMMEDIATE IN ARRIVO – esse sono rappresentate principalmente dai transiti di Saturno Giove (in aquario) e Urano (in toro): è evidente che il sistema transiti mette in luce proprio a partire da dicembre 2020 e per i prossimi mesi un momento molto delicato per la stabilità sociale degli USA, energie veramente forti che canalizzate nei due protagonisti Biden-Kamala assumono le sembianze di profondi ribaltamenti e criticità a cui l’America – e di riflesso il mondo connesso al nuovo continente – dovrà confrontarsi.