Tag: previsione

ASTROLOGIAAstrologia Tradizionale

Comete, nove e supernove in Astrologia

La redazione di The Sun Astrology è onorata di ospitare nelle proprie pagine un approfondimento sulle Comete inviatoci da GIACOMO ALBANO dottore in Giurisprudenza presso l’Università di Bologna, e studioso meticoloso dell’astrologia e della tradizione esoterica, orientale e occidentale. Specializzato in astrologia oraria tradizionale, astrologia finanziaria e astrologia elettiva, ha pubblicato non solo testi di astrologia e saggi di approfondimento della tradizione astrologica ma anche romanzi e saggi che vanno oltre l’astrologia come L’incesto filosofale Zeroundici Edizioni; Il mistero di Gesù svelato dall’astrologia Edizioni Lulu; Iside, Sirio e il Mistero dell’Amore delle due metà, Edizioni Lulu; e mirabili testi di astrologia come Astrologia delle Borse come prevedere l’andamento dei mercati finanziari con l’astrologia classica; Le quindici stelle Beheniane tra magia e astrologia; Le immagini Celesti volumi uno e due; Astrologia dei raggi.

Per questa occasione la redazione ha contattato Giacomo Albano per un approfondimento generale sulle comete. L’autore e astrologo ci ha consentito di pubblicare uno stralcio del suo libro intitolato: COMETE, NOVE E SUPERNOVE IN ASTROLOGIA. NEL TEMA NATALE E IN ASTROLOGIA MONDIALE che potete acquistare seguendo questo link sia in formato Kindle che in formato libro cartaceo. Un testo che consigliamo vivamente per quanti vogliono amplificare il linguaggio astrologico anche attraverso fenomeni suggestivi come le comete, nove e supernove.

 

Le comete in astrologia classica
DI GIACOMO ALBANO

Tolomeo ci invita a prestare attenzione all’eventuale apparizione di comete nei tempi delle eclissi. Ma poco dopo specifica che le comete sono annunciatrici di eventi importanti anche quando appaiono in qualsiasi altro momento. Secondo Tolomeo in via generale le comete in quanto tali hanno una natura Marte-Mercurio, e in effetti esse sono tradizionalmente associate alla siccità (Marte) e a venti e tempeste (Mercurio). Ma questa attribuzione ha a che fare anche con la natura stessa del fenomeno, visto che le comete appaiono all’improvviso e si muovono molto velocemente, rivelando così una natura ignea. Gli eventi che più spesso sono stati attribuiti alle comete sono guerre, siccità, carestie, catastrofi naturali, morte o avvicendamento di sovrani, instaurazione di nuove religioni e pestilenze. Per prevedere in quali zone del nostro pianeta una cometa farà sentire i suoi effetti, dobbiamo considerare il segno dello zodiaco in cui appare la prima volta e l’inclinazione della sua coda, cioè la regione verso cui è rivolta. Ecco cosa dice a questo riguardo Girolamo Cardano: “Ad esempio, se la cometa è in Ariete, l’evento si verificherà in Britannia o in Germania; e poiché la Britannia differisce dalla Germania, vedendo verso dove punta la coda vedremo se sarà in Britannia o in Germania. Infatti se la cometa sarà più meridionale della Britannia o della Germania, e volterà la coda a destra, indicherà la Russia; se la volgerà un po’ più a sinistra, significherà la Frisia; ma se la volgerà molto a sinistra, la Britannia”. Quanto più a lungo la cometa resta visibile, tanto più a lungo dureranno i suoi effetti, e di solito quelle visibili per più tempo portano anche eventi più significativi. Per quanto riguarda invece la velocità con cui essi si manifesteranno, se la cometa è orientale rispetto al Sole gli effetti si faranno sentire subito, mentre saranno ritardati se è occidentale. Ovviamente grande attenzione bisogna fare anche alle comete che appaiono durante una grande congiunzione, oppure poco prima o poco dopo. A questo riguardo il Cardano cita la congiunzione Giove-Saturno del 1504 in Cancro, alla quale nel 1506 fece seguito l’apparizione di una cometa: due anni dopo ci fu nell’Insubria una terribile siccità, tale che per quasi un anno non cadde una goccia di pioggia.

Il moto delle comete dev’essere osservato al fine di comprendere da dove origineranno gli eventi. Se per esempio una cometa si sposta da oriente a settentrione, il male da essa annunciato verrà da oriente e coinvolgerà le nazioni del nord. Secondo il Cardano le comete che si muovono contro l’ordine dei segni annunciano cambiamenti relativi alle religioni, e ciò perché “questo moto è proprio del primo cielo, e viene perciò da Dio come motore supremo”.

Tutte le comete hanno una generale natura Mercurio-Marte, ma possono acquistare anche una più specifica natura di altri pianeti sulla base di altri fattori.

Riguardo al colore delle comete, valgono le stesse osservazioni che abbiamo fatto a proposito delle eclissi. Un colore plumbeo o spento indica cose della natura di Saturno. Parimenti il bianco è associato a Giove, il rosso a Marte, il giallo a Venere, i colori variegati a Mercurio. Ma a questa sua particolare natura planetaria si associa sempre la generale natura Marte-Mercurio, che arreca sempre qualche danno. Se per esempio la cometa è gioviale “mescolerà agli effetti negativi qualche cosa di positivo, ad esempio venti che per molti aspetti saranno salutari e fecondi; ma insieme comporterà dissidi tra sacerdoti all’interno della religione cristiana, battaglie, brevi guerre, ascessi e febbri acute”. Parimenti, se è venerea può portare problemi relativi alla religione islamica, malattie, febbri violente, eretici, principi sedizioni o demagogici. Se è mercuriale, tempeste, terremoti, venti dannosi, nuove arti e invenzioni che però possono essere pericolose per il genere umano.

È bene verificare anche se la cometa è congiunta o opposta a un pianeta, perché ciò può consentirci di comprendere meglio la sua natura e i suoi effetti. E lo stesso vale per le congiunzioni con le Stelle Fisse: se per esempio è congiunta a Regulus, può indicare una guerra scatenata per ambizione.

Poiché inoltre le comete hanno affinità con l’ottava sfera, è importante considerare anche le costellazioni in cui si trovano. Se per esempio una cometa appare nella costellazione della Nave di Argo, può annunciare naufragi o cose simili.

Un altro elemento da considerare è la forma di una cometa. Se per esempio è simile a una spada, rivela con questo stesso la sua natura di Marte, e quindi può annunciare distruzioni e delitti. Quelle con una chioma piccola, variopinta e lucente sono della natura di Mercurio, e portano venti, sedizioni ed eresie. Quelle nere con la coda corta e priva di chioma sono della natura di Saturno, e annunciano guerre lunghe, lebbra e altre cose della natura di questo pianeta. E così via.

Dalla grandezza della cometa giudicheremo l’entità degli eventi da essa annunciati. E se la loro visibilità dura a lungo esse possono far sentire i loro effetti anche per molti anni. Ma non è detto che gli effetti si facciano sentire subito, perché spesso sono posticipati di molto: “L’inizio degli effetti può essere differito di tanti mesi, quante sono le ore diseguali da cui la cometa dista dall’Asc” (G. Cardano, op.cit.).

Ma una cometa non annuncia di solito un singolo evento, ma una molteplicità di eventi, ed essi possono dunque accadere anche nei mesi e anni successivi. Essi cessano quando l’energia della cometa si esaurisce, cosa che accade per esempio quando sopravviene un’altra cometa di natura contraria che esercita un diverso influsso, e quindi con la sua forza annulla gli effetti della precedente; oppure perché un’eclisse o congiunzione di natura contraria avviene in luoghi contrari alla cometa.

Ai fini della nostra previsione è importante anche erigere una carta del cielo per il momento in cui la cometa appare per la prima volta a occhio nudo. Ma poiché non è facile individuare questo momento, anche gli astrologi del passato ricorrevano spesso ad altre soluzioni. La migliore è sicuramente quella suggerita da Haly nel suo commento a Tolomeo, e consiste nel prendere come carta di riferimento quella della sizigia che precede l’apparizione del fenomeno celeste. Per esempio il Cardano riporta il caso di un autore arabo che prese il momento del Novilunio verificatosi subito dopo l’apparizione della cometa. Ai nostri giorni alcuni astrologi considerano il momento del suo passaggio al perielio. In ogni caso (e questo vale anche per le nove e le supernove che stiamo per esaminare) questi punti restano sensibili ai transiti dei pianeti per tutto il tempo in cui la cometa resta astrologicamente attiva (tempo da determinare in basi ai principi di cui abbiamo già detto, anche se a questo riguardo non c’è molta chiarezza).

Secondo il Cardano le stelle cadenti possono essere degne di attenzione solo qualora appaiono in concomitanza con un’eclisse e siano molto frequenti o molto grandi: esse annunciano eventi di minore rilevanza, meno durevoli, ma più rapidi nel giungere, e comunque negativi.

Il fatto che una cometa non sia visibile da una certa nazione non significa che esso non possa esercitare un influsso su quei luoghi. A questo riguardo valgono considerazioni simili a quelle che si possono fare per le eclissi non visibili da un certo luogo: esse possono ugualmente avere effetto su di esso, se avvengono in un segno che governa quel certo luogo, e/o se presentano una significativa sinastria con la carta della nazione o città in questione. Nel caso di nove e supernove, poi, possono agire anche nei luoghi che hanno una latitudine pari alla declinazione della cometa, nova o supernova in questione.

FONTE Giacomo Albano
COMETE, NOVE E SUPERNOVE IN ASTROLOGIA.
NEL TEMA NATALE E IN ASTROLOGIA MONDIALE
 link 

LA COMETA DEL 2020
NEOWISE C/2020 F3

IMMAGINI TRATTE DA GOOGLE

ASTROLOGIAFrancesco FaraoniUncategorized

Abhigya Anand: l’astrologo più giovane al mondo ha predetto il coronavirus

Lui è Abhigya Anand, il più giovane astrologo del mondo, che con un video di 20 minuti (che vedete a inizio di questo articolo) ha raggiunto oltre 6 milioni di visualizzazioni, semplicemente annunciando un momento severo per il mondo da novembre 2019 ad aprile 2020, annunciando letteralmente l’arrivo di una pandemia virale. Il giovane astrologo vedico nel video dice che l’umanità non sentirà buone notizie fino a fine giugno 2020.

Purtroppo le predizioni astrologiche non terminano qui. Un altro momento difficile per l’umanità è, secondo l’astrologo, imminente e riguarda dicembre 2020, un evento di portata globale coinvolgerà il mondo fino a marzo 2021, riportandoci scenari di estrema difficoltà.

Ciò che Anand interpreta sono i severi transiti che ci caratterizzano nel 2020 e negli anni a venire, lui lo fa in ottica vedica, noi li osserviamo in modo occidentale: per esempio la grande congiunzione mutazionale di fine 2020 è qualcosa che parla di un grande cambiamento in arrivo, dove il virus emerso a inizio 2020 è solo un prodromo. I valori di ICP (indice ciclico planetario) sono chiari: 2020, 2021, 2022 sono anni difficili, solo il 2023 con l’ingresso di Plutone in Aquario cominceremo a risalire verso una nuova ciclica ascensionale.

Negli approfondimenti successivi, l’astrologo Abhigya ha affermato che il 31 maggio è il momento in cui questa pandemia sarà in un certo senso sotto controllo ma non segnerà come data la fine della pandemia, andrà avanti l’emergenza che sarà però più sotto controllo e dobbiamo dunque prepararci a convivere con questa nuova realtà. Dobbiamo inoltre essere molto attenti agli eventi che avverranno a fine 2020, quando a Dicembre qualcosa di nuovo emergerà in modo pernicioso in tutto il mondo, e che ci proietterà nuovamente fino a Marzo 2021 in periodi di riflessione necessaria sul senso della nostra umanità e del nostro progresso.

L’evento di fine 2020 (che personalmente ritengo possa essere associato alla congiunzione Giove-Saturno mutazionale) risulterà più grave del coronavirus e potrebbe gettare il mondo nel caos, un evento probabilmente di natura geologica/atmosferica/terrestre – almeno questo dichiara l’astrologo vedico.

L’astrologo ammonisce l’umanità: gli eventi che stanno avvenendo sono legati specificatamente alla Natura che vuole dirci qualcosa di specifico. Il giovane astrologo ritiene che dobbiamo fermare la nostra ira e la nostra rabbia, dobbiamo cambiare alimentazione, smetterla di mangiare animali e di uccidere, dobbiamo relazionarci con il nostro Karma, in questa sua ammissione mi viene in mente una celebre citazione di Gandhi:

La grandezza di una nazione
e il suo progresso morale
si possono giudicare dal modo
in cui tratta gli animali.

ASTROLOGIAFrancesco FaraoniUncategorized

Economia e politica, scenari possibili alla luce del linguaggio astrologico

Per chi pratica astrologia mondiale – nel mio caso con approccio contemporaneo – sa che si presentavano alla lettura dei transiti chiari “momenti” di severità, perché sapevamo che nel 2019 i Pianeti più lenti cominciavano ad avvicinarsi sempre di più, fino a quando nel 2020 tantissimi pianeti avrebbero comunicato tra loro in aspetti di congiunzione stretta: si è cominciato con Saturno-Plutone congiunti insieme a Sole Mercurio, poi si è aggiunto Giove e poi Marte; successivamente Marte-Saturno, Giove-Plutone, e ora aspettiamo Giove-Saturno. Insomma alla luce dei transiti del 2020 eravamo in molti consapevoli di transiti veramente difficili, epocali, straordinari, che avrebbero rappresentato un momento di estrema emergenza e di estrema difficoltà.

Sapere esattamente cosa sarebbe accaduto era impossibile, come è impossibile sapere oggi cosa accadrà nei prossimi anni: l’astrologia ci permette di avere una “indicazione” sul clima che è e che sarà, il resto è affidato alla mente intuitiva e profetica dell’Astrologo, e il più delle volte nessuno di noi è realmente capace di profetizzare. Così alcuni secondo i propri stili e i propri approcci all’Astrologia, ipotizzarono un 2020 veramente difficile ed epico. Personalmente evocai questa difficoltà attraverso la descrizione del Mostro degli Abissi Cthulhu, che sarebbe emerso dall’oscurità portando orrore nel mondo e descrivendo questa “leggenda” mettendola in analogia ad un qualche evento che non avrebbe caratterizzato una sola nazione ma l’intero mondo; ipotizzai così in modo esplicito una possibile recessione globale in arrivo, per un qualche evento importante (catastrofe naturale o politica) che avrebbe sconvolto l’ordine noto e precostituito. Sempre nel 2019 parlai proprio a marzo 2019 di possibile recessione globale per il 2020, in particolare indicando America Europa e Cina come le tre potenze più soggette a queste recessione: tale indicazione fu molto logica, perché il crollo di una stabilità economica globale doveva per forza coincidere con un qualche fenomeno legato alle tre principali economie mondiali.

Sono attualmente da monitorare i seguenti transiti:

  • SATURNO IN AQUARIO E GIOVE IN AQUARIO da fine 2020 una Grande Congiunzione Mutazionale [ovvero cambia l’elemento della congiunzione, dal dominio della Terra passeremo al dominio dell’elemento Aria] chiuderà un ciclo importante, intanto è una grande congiunzione molto particolare, abbiamo avuto degli “incipit” già nella precedente congiunzione Giove-Saturno in Bilancia (1981); è particolare non per la sua nota periodicità (la congiunzione Saturno-Giove avviene circa ogni 20 anni… quindi chiude un ventennio) ma perché cambia definitivamente elemento. Tutte le congiunzioni successive tra Saturno Giove saranno da questo momento tutte in elemento aria!
  • DIMENSIONE TERRA E PASSAGGIO NELLA DIMENSIONE ARIA: i cicli di Saturno-Giove nell’elemento Terra ci hanno caratterizzato dal 1802 quando i due pianeti si incontrarono nella Vergine, spezzando il ciclo precedente nell’elemento fuoco. L’ingresso definitivo nell’elemento terra lo abbiamo avuto nel 1842 nel segno del Capricorno. Questo ciclo si è spezzato per gli anni 1980 e 1981 quando Giove-Saturno si incontreranno nel segno della Bilancia annunciandoci l’imminente cambio dell’elemento di congiunzione, che sperimenteremo però solo nel 2020, quando definitivamente e ufficialmente Saturno-Giove si incontreranno in Aquario aprendo un lunghissimo ciclo di incontri in elemento Aria, e consegnandoci quindi un “profondo cambiamento del paradigma mondiale” a livello temperamentale e umorale.
  • DIMENSIONE ARIA: si tratterà di un ciclo veramente lungo, ininterrottamente Saturno-Giove si incontreranno in un aspetto di congiunzione in elemento/segno d’Aria fino al 2140 quando questo incontro comincerà a cedere; nell’incontro del 2159 Saturno Giove si incontreranno in un segno d’Acqua annunciando un prossimo cambio di paradigma, per poi rientrare in elemento aria e cambiare definitivamente elemento nel 2238 quando avrà inizio un nuovo ciclo mondiale;
  • URANO IN TORO: negli anni prossimi e imminenti risulterà importante la quadratura di Urano a Saturno e a Giove
  • PLUTONE IN CAPRICORNO VERSO L’ACQUARIO: Plutone si dirige verso i confini del segno, è prossimo al passaggio in Aquario cosa che si realizzerà nel 2023;
  • NETTUNO IN ARIETE: anche Nettuno volge verso i confini del segno dei Pesci, preparandosi al passaggio in Ariete, cosa che avverrà definitivamente il 2025;
  • In definitivamente il 2020 segna un “anno di transizione” che indica la fine di un mondo, di un suo ordine e di un suo equilibrio. La rottura di questo ordine è “conseguente” ad un cambio del paradigma temperamentale e umorale del collettivo, che coincide anche con importanti rivoluzioni dei pianeti più lenti, che nei prossimi anni ci consegneranno un profondo cambiamento del Mondo per entrare dentro un Nuovo Ordine Globale.
  • Sono tutti gli anni a venire “epici difficili e rivoluzionari”, inutile illuderci…. con visioni positiviste surrealiste, l’intero sistema del vecchio mondo, sociale ed economico, è destinato a capitolare, e attualmente nel 2020 stiamo assistendo al suo iniziale sgretolamento che andrà avanti negli anni a venire, almeno fino al 2023 quando poi… l’ingresso di Plutone in Aquario ci spingerà verso la percezione di un mondo cambiato realmente e che cominceremo a vivere con una rinnovata coscienza, che poi si consoliderà definitivamente negli aspetti armonici tra i generazionali del 2025 e del 2026.
  • DATO DI FATTO i fenomeni che emergono sono stati concomitanti all’avvicinamento di Saturno a Plutone… a gennaio al congiunzione è stata perfetta ma già nei mesi precedenti i due pianeti comunicavano con una congiunzione importante. E’ evidente che Plutone ha un ruolo importante nell’astrologia mondiale, non è vero che non ci sono staste cicliche similari in passato, la precedente congiunzione Saturno Plutone è stata in Bilancia e coincise anche in quei tempi (1981) con l’emersione di un nuovo virus, quello dell’HIV. Il contesto era simile… perché in quel periodo ci fu anche la prima congiunzione Saturno Giove in segno di aria… fu un così detto prodromo. Al sottoscritto astrologo dunque non sfugge l’importanza di Plutone in astrologia mondiale e collettiva, e considero chi non usa Plutone con gli altri due generazionali Urano Nettuno in “terribile errore” nonché astrologi incapaci di “ascoltare” l’evoluzione del tempo, l’evoluzione delle coscienze. Quindi considero costoro in errore….

Nel 2019 affrontai il concetto di RECESSIONE GLOBALE… legato al 2020 anno che sarebbe stato vera “incubazione” di una fine miserabile del sistema economico e sociale di un “vecchio mondo” non più in grado di sostenere le esigenze e le vocazioni dell’uomo, che devono essere rimodulate alla luce di un mondo che cambia. Rimane a mio giudizio valido quanto emerse nello studio delle cicliche del 2020, un anno di recessione globale che avevo introdutto già a marzo 2019 in un articolo a lettera43 (link qui).

IL RITORNO DI PLUTONE SUL PLUTONE RADIX DELL’AMERICA: [nella carta degli USA è da monitorare per ora Plutone di transito l’aspetto più sinigifcativo perché nella carta della nazione risulta in aspetto di congiunzione larga al Plutone degli Usa e man mano che il transito avanzerà, manifesterà i suoi contenuti potenti e centrali, che saranno pèiù evidenti nel 2022 e 2023; aspetto interessante è anche la Luna in aquario che sarà soggetta a Saturno prima e Urano dopo] una grande trasformazione sta per coinvolgere gli USA… potente e squassante il cambiamento economico in arrivo per gli USA con politiche che saranno in forte discontinuità con quelle fino ad ora note. Possibile imposizione economica degli USA ovvero politiche super-nazionali a discapito degli scambi internazionali e per una maggiore valorizzazione delle produzione interne. La costituzione degli USA può subire nei prossimi anni cambiamenti epici e storici, alla luce di nuovi eventi in emersione legati agli effetti economici che saranno inevitabilmente di recessione globale. Anni molto severi sono quelli in corso, in modo particolare 2021 e 2022.

GLI ASPETTI SCORPIONICI DELL’EUROPA: [punti sensibili agglomerato planetario – che non è uno stellium – in scorpione rappresentato da Sole Mercurio Marte Plutone, ascendente in Leone, Saturno in Aquario, specialmente verso LA FINE DEL TRANSITO DI SATURNO IN AQUARIO quindi 2022/23 in particolare possibile collasso del sistema noto dell’Europa, già nel 2021 con gli aspetti Urano-Saturno profonda trasformazione della politica europa e possibili scontri epici tra alleati] come vedrete nella carta dell’Europa (a fine articolo) molti sono gli aspetti legati alla simbologia dello scorpione; non poteva essere il contrario essendo l’Europa ormai in modo evidente una Comunità dove la politica economica è centrata sul concetto dell’Austerity e delle tasse! Lo scorpione è il segno del debito pubblico ma anche della pressione fiscale e dell’evasione fiscale. I transiti in arrivo specialmente quelli del 2021 descrivono un forte rischio di “rottura” del sistema Europa, possibili rivoluzioni economiche interne all’Europa, una rivalutazione globale della politica monetaria, la possibile fine anche dell’Euro cosi come lo conosciamo… possibile introduzione di monete elettroniche…. come indicato negli approfondimenti del 2019, ritenevo all’epoca molto probabile che qualche stato appartenente all’Unione Europa potesse fare “un passo indietro” rispetto alla politica comunitaria… questo lo continuo a pensare sia per l’anno in corso ma anche per il successivo, sono convinto che l’Europa sarà frammentata e rielaborata profondamente anche con una possibile fine del trattato attualmente in corso, e al rielaborazione di “nuovi trattati” comunitari, in sintonia al nuovo mondo che è.

PER LA CINA: [aspetti importanti nella carta di nascita 1 ottobre 1949, Luna in Aquario 3° Ascendente in Aquario 5° MC Scorpione] non è detto che la situazione sanitaria si sia realmente conclusa, attenzione non solo alle recidive ma anche alla condizione politico-sociale perché la CINA sta per vivere un momento epico negli aspetti di Grande Congiunzione Saturno Giove e negli aspetti Saturno-Urano su un punto direi molto sensibile, la Luna e l’Ascendente; cambiano le leggi sociali, i comportamenti, ma ci sono anche nuove emergenze in arrivo, poiché l’Aquario è governato da Saturno e Urano in settima e quinta casa, è probabile che proprio i costumi sociali e le antiche tradizioni della Cina subiranno un duro colpo di “necessità” alla luce dei fatti in corso e di quelli che continueranno ad emergere. L’Aquario è anche simbolo delle alleanze e della diplomazia, duri scontri sono previsti in arrivo tra Cina e grandi potenze mondiali, quando? Quando ci saranno gli aspetti di Saturno-Giove-Urano sulla Luna radix a 3° in Aquario, già per fine 2020 e inizio 2021 dovremmo sperimentare questo momento di crisi tra Cina e partner/alleati e potenze mondiali.

QUELLO CHE STA AVVENENDO? Secondo me è la fine del Sistema Capitalista. Andremo vero una economia fluida ed elettronica, dove il denaro liquido sarà sostituito da denaro tracciabile, e dove i pagamenti elettronici sostituiranno la circolazione del denaro comune. Come scrissi negli anni passati, il 2020 e gli anni a venire descrivono un profondo cambiamento del sistema globale, anche alimentare e sociale: scrissi che l’industria alimentare cambierà drasticamente, così come le politiche ambientali per una maggiore sensibilizzazione alle esigenze dell’Ambiente, anche di fronte a cambiamento epocali del clima e dell’ambiente.

Riprendo e ripropongo il concetto espresso nei precedenti articoli: la pandemia è solo un fenomeno che si presenta in concomitanza a questi transiti cosi potenti e significativi che ancora, tuttavia, non sono finiti. Possibili durante l’anello di stazionamento di Marte in Ariete, in aspetto a Saturno Giove Plutone, manifestazioni potenti del clima; caldo torrido, incendi devastanti, fenomeni sismici mai registrati prima. Tutto ciò è in linea alla potenza dei simboli coinvolti.

Il 2021 non è un anno semplice… come già detto in diverse occasioni (lo sto ripetendo ormai da anni…) Saturno che incontra Urano in quadratura insieme anche a Giove non descrive un “mondo che migliora” anzi descrive aspetti di ulteriore destrutturazione. Saturno quadro Urano significa letteralmente: CROLLO DELLE ISTITUZIONI. Ovvero fine di certi sistemi che non riescono più a supportare le richieste del collettivo. Per questo è in analogia alla fine di certe politiche economiche o di certi trattati… come anche in analogia alla rivoluzione popolare, al popolo che si ribella al sistema di fronte a profonde frustrazioni sociali.

Tutto questo ha il senso di portare a termine una ciclica mondiale… un mondo ormai vecchio… che resiste tuttavia alla sua fine. Ciò che è vecchio è soggetto dunque ad attacco e a distruzione: le energie temperamentali umorali e planetarie intendono distruggere il “vecchio mondo” al fine di spingere il “nuovo mondo” a Nascere. Tale rinascita sarà un vero e proprio RISORGIMENTO che tuttavia cominceremo ad apprezzare nel 2023…. con timidi segnali di ripresa, che poi si confermeranno nel 2025 e 2026 con la ripartenza vera e propria del “mondo”, e con un boom economico che ci aspetta in quegli anni e negli anni a venire che sarà Lieta Manna dal cielo!

QUESTIONE EVOLUTIVA DELLE COSCIENZE
questa moda new age dell’evoluzione delle coscienze… non mi ha mai convinto. Molte persone si adatteranno alla fine e al nuovo mondo che sarà, traendone beneficio, speculandoci sopra, oppure vivendolo in modo etico e decoroso. Altri invece non sopporteranno questo cambiamento, e subiranno un processo di annichilamento, ovvero saranno perennemente depressi e frustrati, e si sentiranno perennemente “fuori dal mondo”. Stabilire chi vivrà benefici e chi no è un fatto privato… e non può essere dunque di competenza del sottoscritto Astrologo: ovvero non posso offrire criteri deduttivi per stabilire chi trarrà giovamento e chi no da questi cambiamenti epocali, giacché tale giudizio sarà alle dipendenze esclusive del proprio io e della propria coscienza.

A presto.