Tag: eclissi di sole

ASTROLOGIAAstrologia Mondiale: attualità, cronaca, socialeFrancesco Faraoni

L’Eclissi del 21 Giugno 2020 e le precedenti eclissi al grado zero del Cancro

Le eclissi di sole al Grado Solstiziale o Equinoziale sono rare e di grande potenza esoterica, la loro simbologia è importante nella ciclica di evoluzione e involuzione del collettivo. L’allineamento tra solstizio d’estate ed equatore galattico è per l’astrologia occidentale, contemporanea e antica, un evento straordinario e che non si ripete affatto con tanta frequenza. Dal 1802 (inizio della Congiunzione Giove-Saturno nella triplicità di terra, aperta dalla simbologia della Vergine) ad oggi, risultano solo due le eclissi che si sono susseguite al grado zero del Cancro, e tute piuttosto vicine: nel 1981 e nel 2001… la terza ci sarà ora, nel 2020. Poi una successiva nel 2059. Dopo di che fino al 2200 nessun’altra eclissi si presenterà al grado solstiziale del Cancro. L’allineamento tra solstizio d’estate ed equatore galattico corrisponderà anche ad alcuni allineamenti molto suggestivi, uno legato a Stonehenge e l’altro alla Piramide di Giza, due monumenti esoterici di estrema importanza per l’occidente e la sua cultura e tradizione religiosa e culturale. La simbologia evocata è quella della vesica piscis simbolo cristico di fondamentale importanza, è la rappresentazione dell’utero da cui venne alla luce Cristo, l’emblema e il simbolo divino più recente e più importante della cultura occidentale. In questa occasione voglio tuttavia soffermarmi sulle “eclissi precedenti”.
1) Eclissi al grado zero del cancro 𝗱𝗲𝗹 𝟮𝟭 𝗴𝗶𝘂𝗴𝗻𝗼 𝟭𝟵𝟴𝟮 – che coincise intanto con un evento molto interessante, la nascita del Principe William, duca di Cambridge, nato proprio nel giorno di una eclissi solstiziale; altro evento importante di questo anno è legato al fatto che la comunità scientifica è difronte ad una epidemia da virus sconosciuto e anomalo che proprio a giugno 1982 diventa consapevolezza; in questo mese (giugno 1982) viene registrato un gruppo di casi fra maschi omosessuali nel sud della California, comincia a serpeggiare fra i ricercatori l’ipotesi che la malattia ambigua e anomala apparsa di recente abbia un’origine virale. Nel mese successivo, quando i Cdc contano 452 casi totali in 23 Stati diversi, si registrano i primi episodi patologici fra gli emofiliaci, individui portatori di un difetto ereditario nei processi di coagulazione del sangue e obbligati quindi a sottoporsi a continue trasfusioni. Da questo periodo si capisce ufficialmente di essere difronte ad un nuovo virus, pericoloso, che ad oggi, secondo le stime dell’OMS, vede oltre 33 milioni di persone sieropositive, e una media di 2 milioni di decessi l’anno connesse alle complicazioni dell’AIDS in fase terminale.
2) Eclissi al grado zero del cancro del 𝗱𝗲𝗹 𝟮𝟭 𝗴𝗶𝘂𝗴𝗻𝗼 𝟮𝟬𝟬𝟭 – l’eclissi è salutata da un terremoto due giorni dopo, quello conosciuto dalla denominazione “Terremoto del Perù meridionale” magnitudo 8.4. Qualcuno può obiettare dicendo la solita solfa del “i terremoti ci sono sempre”. Vero, ma è di recente l’apertura della scienza nel ritenere le eclissi solari fenomeni attivatori di eventi sismici molto potenti, quindi io considererei interessanti solo quelli superiori al grado 7 e concomitanti eclissi di sole o luna, come significativi per una analogia. La scienza spiega questa ipotesi, per ora ancora tutta da dimostrare, con microvariazioni di gravità e quindi di microvariazioni di pressione nelle zone del mondo in cui si proietta l’ombra della eclissi. Per qualche meccanismo verrebbero smosse le zolle terrestri, l’ombra e quindi l’occultamento della luce della nostra stella potrebbe innescare variazioni microscopiche e impercettibili all’uomo relative alla forza di gravità, che però a livello geologico può esercitare qualche effetto. Si noti che numerosi fenomeni di eclissi sono spesso anticipati da fenomeni tellurici intensi, che a volte si manifestano anche dopo il fenomeno. Pochi giorno dopo l’eclissi di questo anno, un evento molto importante si è verificato nella scienza medica: il primo impianto in assoluto di un cuore totalmente artificiale in un uomo. Ma sicuramente questa eclissi la ricordiamo in un anno in cui saremo testimoni dell’attentato dell’11 settembre delle Torri Gemelle, attentato che cambierà per sempre il mondo.
3) Eclissi al grado zero del cancro d𝗲𝗹 𝟮𝟭 𝗴𝗶𝘂𝗴𝗻𝗼 𝟮𝟬𝟮𝟬 – in analogia agli eventi precedenti, in una sorta di continuum, l’eclissi in arrivo rievocherà anche la vesica piscis una geometria sacra che sarà riprodotta dal Sole e della Luna che rievoca una geometria sacra ma anche fortemente nettuniana e materna. Una geometria legata all’Eone dei Pesci che teoricamente ancora stiamo vivendo nei suoi ultimi capitoli. Potrebbe questa eclissi ricollegarsi anche agli eventi precedenti messi in analogia al fenomeno: al principe William e alla monarchia inglese, a questioni legate a epidemie virali, ai fragili equilibri diplomatici e politici nel mondo e alle sorti dell’economia globale, dove una recessione globale è stata già ipotizzata in tempi non sospetti (marzo 2019 in un articolo a Lettera43 link) nella lettura delle potenti simbologie di questo 2020, affrontate largamente nel sinodo del capricorno in tutto il 2019, evento importante di tipo naturale (per essere significativamente connesso a questo evento di eclissi). Dopo il 2020 ci aspetterà quella del 2039 e del 2058 sempre coincidente al solstizio d’estate, dopo di che fino al 2200 non ci saranno altre eclissi nel solstizio d’estate. Secondo i calcoli effettuati sull’eclissi vista da Roma, i suoi effetti potrebbero manifestasi in modo più evidenti nei mesi di settembre e ottobre (quelli ad impatto più lento) ma già subito dopo l’evento, nei tempi di una lunazione (30 giorni circa) certe energie possono comunque esprimersi e collegarsi alla simbologia di questa eclissi: una simbologia che vede l’oscuramento e l’indebolimento dello Spirito dell’Estate per il nostro emisfero, uno spirito caratterizzato dai caratteri caldo + umido che verrebbero raffreddati, favorendo espressioni più fredde e più secche, che scontrandosi con una stagione dai tipici temperamenti, può significare grandi eventi climatici in arrivo, che sovvertono certe abitudini o consuetudini. Dobbiamo prepararci a un mondo diverso nelle sue modalità, la triplicità di terra che ci ha sorretto negli ultimi 240 anni – per mezzo delle congiunzioni in elemento terra di Giove Saturno ogni 20 anni – sta venendo meno e sarà sostituita da quella nella triplicità di aria, un mondo che va verso un nuovo paradigma significa un mondo che necessariamente deve cedere qualcosa della sua vecchia struttura, per permettere alle nuove di emergere.
ASTROLOGIAFrancesco FaraoniUncategorized

Giugno 2020: Sole in eclissi al grado zero del Cancro e Marte come Dominus

Il mese di giugno 2020 è caratterizzato da una eclissi solare molto significativa. Protagonisti  saranno anche Marte in Pesci e Venere in Gemelli in fase retrograda. Il mese ci prepara all’ingresso stagionale dell’Estate. La nuova stagione sarà salutata da una eclissi solare… proprio al grado zero del cancro. I tre segni che governano l’estate sono Cancro Leone e Vergine. Il grado zero del Cancro è un punto energetico di estrema importanza, perché intende rappresentare il temperamento estivo nel nostro emisfero. In questo approfondimento mensile, osserveremo il fenomeno principale del mese, quello più importante, che è l’Eclissi di Sole, iniziando da una riflessione simbolica attraverso il linguaggio alchemico, per poi osservare l’eclissi sul piano tecnico e interpretativo.

L’ESTATE ALCHEMICA

Partiamo dal presupposto che l’estate è in correlazione al temperamento collerico governato dal Fuoco, dal pianeta Marte e dal Luminare diurno, il Sole. È in analogia al passaggio di stato da adolescente a giovane adulto, rappresenta quindi una prima fase della maturità. L’estate è in correlazione alla Fase al rosso che possiamo tradurre come ad un momento in cui conquistiamo potere personale, ovvero padronanza del nostro io, della nostra volontà, attraverso un processo di maturazione. Nella realizzazione di quest’opera il femminile (Cancro) prenderà il pieno controllo della volontà maschile (Leone), questa cristallizzazione e consapevolezza femminile-maschile è orientata verso la conseguente realizzazione della volontà (Vergine).  L’estate dunque è in alchimia vista come processo attraverso cui il femminile si unisce al maschile, nessuno dei due intende escludersi ma piuttosto intendono coesistere, solo in questo modo si arriverà alla consapevolezza della propria volontà che sarà espressione di realizzazione. Nel processo sono dunque rievocate le tre simbologie dell’Estate (cancro leone vergine, maschile femminile che diventano realtà che soddisfa l’io); sul piano stagionale, durante l’estate avviene la maturazione dei frutti, il cancro rappresenta i sistemi di difesa del frutto, che proteggono il seme conservandolo nelle membrane umide; il calore del leone rappresenta la maturazione ultima dei frutti, la maturazione del grano, la preparazione dei frutti della terra che sono irrorati di nutrimento e quindi di vitale solarità; la vergine il momento del raccolto e della preparazione alla conservazione del frutto.

L’ECLISSI SOLARE

AL GRADO ZERO DEL CANCRO
Il 21 giugno 2020 il momento più importante dell’eclissi vista da Roma si verificherà alle ore 8:40. Notiamo dal grafico (sottostante) che il Sole si trova sopra l’orizzonte (dunque il fenomeno risulta visibile);  il Sole si trova dentro i confini di Marte. L’eclissi avviene al grado zero del Cancro, segno di acqua. Il Sole risulta in aspetto a Marte che è in Pesci, signore della triplicità d’acqua.

Facciamo alcune osservazioni tecniche prima dell’interpretazione. Marte è sopra l’orizzonte quindi le sue caratteristiche sono comunque amplificate dalla “luce” del Sole, che sarà una luce in eclissi. Governa il “cuore del cielo”, la Casa Dieci, dunque Marte può essere un valido candidato di questa Eclissi. Il signore dell’eclissi è Marte? Possibile. È inoltre in aspetto al Sole che si trova dentro i termini di Marte. Se Marte è la figura principale di questa eclissi, avvenendo nel segno del Cancro, può darci informazioni di danni che provengono dall’Acqua (danni che provengono da fiumi, pioggia, mari, laghi, secondo le indicazioni di Messahallah); ma se vediamo nel Cancro lo spirito femminile dell’inizio dell’estate e la prima scintilla alla Fase alchemica al rosso, può indicarci un indebolimento dello spirito femminile del mondo, che governa la vita, l’esistenza, poiché tutrice dell’umidità che è alla base di tutte le forme di vita.

Le anime scendono attraverso il Cancro e attraverso il Capricorno ascendono. La Luna e il Cancro sono grandemente vitali. Aforisma 155 Sezione IV G. Cardano

 

Che il Cancro sia un segno fortemente vitale non vi è dubbio, insieme altri segni di acqua, la triplicità Cancro Scorpione Pesci è la più potente in fertilità, vitalità e inizio della vita. L’eclissi di Sole al grado 0° del Cancro rievoca la stessa eclissi che abbiamo avuto nel 2001 e nel 1982. Quella del 2001 ci portò poi all’evento noto come Attentato delle Torri Gemelle, in America, da quel momento il mondo è profondamente cambiato nelle sue logiche sociali: si sono rafforzati i sistemi di controllo e vigilanza delle persone, abbiamo tutti cominciato a temere circa la nostra vita e la nostra sicurezza che è stata fortemente destabilizzata, ed è cominciato un forte processo di destabilizzazione economica. Mentre quella del 1982 coincise con un fenomeno storico sorprendente: l’emersione del virus HIV nel mondo. Gli eventi del 2001 e del 1982 sono la sintesi di quanto stiamo vivendo oggi: un virus che emerge e causa una pandemia, che destabilizza il sistema delle sicurezze personali, amplificando il distanziamento sociale, che destabilizza la nostra vita e i nostri equilibri, che sta causando ormai una evidente recessione economica globale, con un profondo depauperamento delle risorse … in atto. Non è questione di essere catastrofisti, ma i fenomeni celesti non possono che non essere interpretati per quello che sono: l’eclissi è in aspetto separativo di quadratura a Marte; ma questo non elimina il fatto che Marte guarda l’eclissi e con essa è in aspetto!

Le eclissi di Sole e Luna esercitano la loro influenza sulle città, le province e i regni più che su i singoli cittadini o gli stessi re: infatti interessano non gli individui ma la massa. Aforisma 45 Sezione V G. Cardano

 

L’ascendente dell’eclissi visto da Roma è in Leone, segno legato secondo le indicazioni della tradizione all’Italia è dunque una eclissi significativa per il nostro paese, i suoi effetti dovrebbero inoltre presentarsi entro 4-5 mesi indicativamente tra Settembre e Ottobre 2020, sono dunque effetti immediati. Poiché l’eclissi avviene in Cancro è importante anche valutare il clima, che potrebbe risultare pernicioso e distruttivo proprio tra settembre e ottobre 2020, connesso inoltre all’acqua.

IL DOMINUS DELL’ECLISSI

Secondo le indicazioni di Giacomo Albano tratte da Manuale di Astrologia Mondiale, oltre agli aspetti già osservati è importante guardare la qualità dell’ascendente per stabilire il dominus, ovvero il pianeta dominante dell’eclissi. L’ascendente è in Leone quindi governato dal Sole ma il Sole è in eclissi quindi dobbiamo esclusivamente guardare il Sole che aspetti forma e anche se stiamo in presenza di un aspetto separativo Marte risulta essere il pianeta più forte di questa eclissi, per via del suo dominio sulla triplicità di acqua e perché governa la casa dieci, il cor caeli.

SETTEMBRE OTTOBRE 2020 – le verifiche le faremo in questi due mesi, ma è importante comprendere che una eclissi deve necessariamente essere letta anche attraverso il nesso storico a cui apparteniamo; i fenomeni del cielo intendono sempre dirci qualcosa che già è in corso, intendo rappresentare dei prodromi. E vista l’emergenza attuale relativa alla pandemia dobbiamo probabilmente fare attenzione alle recrudescenze di questo virus che a settembre-ottobre 2020 potrebbero presentarci eventi inediti relativi a questa emergenza, anche in senso negativo essendo coinvolto lo spirito del Cancro; inoltre il clima e l’acqua sono due questioni da monitorare. Altro aspetto interessante è legato al fatto che il principe William è nato proprio il 21 giugno 1982 giorno dell’eclissi di Sole in Cancro. Si ripeterà in questo giugno 2020 un fenomeno che lo caratterizzò nel momento della sua nascita: per settembre – ottobre 2020 potremmo assistere a qualche fenomeno legato alla monarchia inglese, che coinvolgerà direttamente o indirettamente il principe William? Potrebbe essere una ipotesi. L’eclissi osservata a Londra è a 3° nel Leone e risulta visibile: il segno Leone è associata tra le varie terre antiche anche alla Gallia Romana (vedi aforisma 139 di G. Cardano) che geograficamente corrisponde ad una ampia zona dell’attuale Europa del nord, comprendente anche la parte sud dell’attuale Inghilterra, quindi è una eclissi che comunque si ricollega al territorio inglese (esattamente alle aree costiere dell’allora sud-Britannia). Ma in linea più generale, il Leone è il segno dei regni e dei re… potrebbe questa eclissi parlarci anche di qualche monarchia e di un possibile e imminente cambio di trono (per abdicazione per esempio).

Le stelle fisse dell’eclissi solare

Al momento dell’eclissi, sorge all’orizzonte Menkalinam della natura di Marte-Mercurio, è una stella che infonde una tendenza autoritaria e di comando, ma anche di responsabilità; mentre al medio cielo troviamo Hamal della natura di Marte-Saturno, è considerata una stella traducente un valore di violenza-pericolosa, irascibilità irragionevole, queste modalità le conferisce stimolando il temperamento alla ribellione (Astrologia araba, Robert Ambelain). Ragionando su queste due stelle, le più forti rispetto agli angoli Ascendente e Medio cielo, l’eclissi nella simbologia del Cancro ci rimanda nuovamente alla simbologia della sopravvivenza, ma anche all’energia indispensabile alla maturazione dei frutti. Quindi implicitamente le due stelle della natura di Marte-Mercurio e Marte-Saturno ci possono indicare anche fenomeni di rabbia sociale che potrebbero esprimersi durante la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno 2020, sempre in Italia, forse a causa di situazioni sociali – legate anche al momento storico delicato in cui ci troviamo – fuori controllo.

MARTE IN PESCI IN ASPETTO A VENERE

Passando agli altri aspetti del mese, osserviamo intanto la quadratura Marte-Venere.
La quadratura Marte-Venere di Giugno 2020 è un aspetto che ci caratterizzerà specialmente nella parte iniziale del mese, spingendoci ad affrontare tematiche affettive ed emotive. Venere è peregrina, quindi in cerca di un “luogo” in cui esprimersi al meglio; ma Marte è signore della triplicità di acqua e si trova bene in Pesci, perché in questo segno la sua eccessiva secchezza è attutita dall’umidità del segno governato da Giove e Nettuno. Per questo Marte in aspetto a Venere intende parlare specialmente a chi, tra di noi, si sta confrontando con tematiche relazionali importanti: il valore del sentimento e la capacità di riconoscerlo. Questo aspetto può essere letto come la ricerca di “un nome” da dare alle cose che amiamo, ovvero il saper riconoscere le nostre passioni, i nostri sentimenti, intanto sapendoli identificare, solo in questo modo rifuggendo dal dubbio, saremo portati a vivere i sentimenti con autenticità e rispetto.