Attualità: costume, società, culturaEditorialeNettuno il pianeta blu della natura (forse) di Venere e Mercurio. Ragionamento temperamentale.

Avatar Francesco FaraoniSettembre 7, 202023712 min
400px-De_Proprietatibus_Rerum_(Zodiac)[1]

Per lo più Nettuno oggi è identificato e tradotto dall’astrologia moderna attraverso il linguaggio e la narrazione del mito. Le leggende che ruotano intorno la Divinità degli Abissi Marini hanno contestualizzato le definizioni del pianeta, e orientato le interpretazioni. Tuttavia, oltre al mito e al simbolo, possiamo arrivare a carpire o intuire i temperamenti e gli umori degli Astri anche attraverso una loro osservazione fisica e cromatica, attraverso l’utilizzo delle proprietà organolettiche possiamo ricavare ulteriori informazioni sull’Astro.

Nettuno è un pianeta che appartiene al nostro Sistema Solare, quindi la sua stella madre è il Sole. È molto simile per alcune caratteristiche a Urano, e fa parte dei così detti “pianeti giganti” è infatti classificato come “gigante ghiacciato” insieme a Urano. Ha una atmosfera simile a quella di Giove e Saturno ma presenta una elevata quantità di ghiaccio sotto forma di acqua, ammoniaca e metano, ci sono tracce di idrocarburi e alcuni ipotizzano anche di azoto. Nella descrizione del Pianeta gli scienziati lo definiscono spesso “simile a Urano”, la presenza di metano caratterizza il tipico colore di Nettuno: azzurro intenso.

IL COLORE DI NETTUNO – partiamo proprio da una riflessione sul colore di questo pianeta. La frequenza blu/azzurra/celeste. Tolomeo ci insegna e ci tramanda una importante analogia tra “colori” e caratteristiche dei pianeti, in particolare in riferimento alle stelle fisse. Ovvero gli spettri colorati delle stelle fisse portano con sé caratteri planetari. In questo ragionamento possiamo dunque vedere in Nettuno una “analogia” al settenario: il colore azzurro, blu, ma anche bianco, appartiene alla classe spettrale 0-B della natura di VENERE. Inoltre Nettuno è invisibile ad occhio nudo dalla Terra, la sua magnitudine apparente è sempre compresa fra 7.7 e 8.0, quindi c’è bisogno almeno di un binocolo per osservare una qualche luce. Questo carattere di “debolezza” porta anche ad associare Nettuno ad un’altra natura planetaria del settenario: si dice infatti che le stelle fisse che hanno una luce debole, sono della natura di Mercurio. Associando questo ragionamento al pianeta Nettuno, possiamo dunque dire che Nettuno ha non solo natura di VENERE ma anche natura di MERCURIO.

LA NATURA VENERE-MERCURIO – le stelle fisse dotate di questo carattere vengono definite luci di grandi risorse, di erudizione e conoscenza, ma anche di grandi capacità di disquisizione e dialettica nei confronti di materie filosofiche e creative, conferisce una certa propensione a diverse forme di arte, alla riflessione, e quindi ai sentimenti più nobili e creativi.

IL TEMPERAMENTO – ritengo che in Nettuno troviamo umori flemmatici, riconducibili a Venere, all’Elemento Acqua, e al carattere principale ovvero umidità.

A differenza di altri pianeti, non c’è un’interazione frequente di Nettuno con l’eclittica terrestre anche se ciclicamente si avvicina molto alla Terra e si rende più visibile. È però un pianeta che va oltre Saturno e si posiziona in quella “sfera del cielo” che appartiene alle stelle fisse. È dunque un pianeta errante ma comunque connesso al nostro Sole, per questo è stato definito dall’astrologia moderna come “generazionale”.

DIGNITA’ – seguendo le indicazioni dell’astrologia morpurghiana di Lisa Morpurgo, Nettuno avrebbe due domicili fondamentali: il domicilio primario nel segno dei PESCI che rispetterebbe la natura venusiana del pianeta poiché è segno di esaltazione di Venere; poi il domicilio base nel segno del SAGITTARIO che invece prenderebbe la natura di Giove essendo domicilio del pianeta, e in tal senso ritroviamo una analogia all’identificazione di Nettuno come “gigante ghiacciato” in qualche modo assonante al “gigante gassoso” Giove. Tuttavia è evocata anche la natura di Mercurio perché nel sagittario troviamo l’esilio del pianeta: Nettuno ha caratteristiche mercuriali, queste sono però estremizzate e violente. Mercurio è spesso associato ai Venti e sappiamo che su Nettuno la forza dei venti è una forza unica, non paragonabile a quella di nessun altro pianeta del sistema solare. I venti turbolenti e violenti ci ricollegano ad un Mercurio Dominatore in senso disarmonico, l’OPUS QUADRIPARTITUM riporta alcune caratteristiche di Mercurio che mi fanno pensare alla natura più oscura di Nettuno, dice il testo (in riferimento a Mercurio, disarmonico):

gli effetti in generale risulteranno turbolenti… causa mutamenti nelle cerimonie, nelle religioni, negli ordinamenti, nelle leggi, produce venti che cambiano repentinamente… tuoni, fulmini, spaccature nella terra e terremoti, lampi, la morte degli animali e delle piante, se occidentale diminuisce la portata dei fiumi se orientale la aumenta…

ANALOGIE E DEDUZIONI – da queste riflessioni introduttive, sono orientato a vedere in Nettuno la natura di Venere e la natura di Mercurio, tuttavia una natura da canalizzare e osservare nel moto di Nettuno che è lentissimo, e sulla sua visibilità, ovvero impercettibile se non con strumenti ottici. Tuttavia, dissento dall’idea che un Astro che non si rende visibile non ha valenza, valore o “influsso” questo lo possiamo comprendere dai Luminari dove la Luna, luminare notturno, ha una sua fase di totale oscurità e invisibilità: non la vediamo nel NOVILUNIO eppure le biblioteche sono sature di testi antichi e moderni che traducono i significati del novilunio, ovvero di una Luna che oggettivamente “non vediamo” ma che sappiamo che c’è. Se solo gli “astri” che emettono una luce riflessa dal Sole sono “determinanti” la Luna nella sua fase di novilunio non avrebbe alcun significato. Ci sono inoltre tanti pianeti che in certi momenti della giornata non vediamo, e nella genitura i pianeti sotto l’orizzonte non sono visibili al generato, eppure hanno una loro influenza e un loro posto interpretativo preciso. Quindi ci andrei cauto nel ritenere qualcosa di “non visibile” come insignificante, questo a rigor di logica.

  • Nella natura di Venere, Nettuno esprime i caratteri più esaltati di Venere, sviluppandoli e facendo emergere i lati più profondi e misterici: l’astrologia moderna definisce Nettuno, infatti, come un pianeta in cui è presente un “amore” diverso da quello di Venere, perché è un amore trascendentale, che supera la possessività e la forma venusiana. Ne consegue che in questo pianeta ritengo plausibile l’identificazione dei moti emotivi, empatici, dell’Agape, della trascendenza, i moti più oscuri in un certo senso delle emozioni e dei sentimenti.

  • Nella natura di Mercurio, Nettuno a mio giudizio incarna i suoi turbamenti, ovvero la subitaneità delle emozioni: in tal senso è rievocata l’enorme plasticità delle emozioni, dei temperamenti e degli umori che subiscono improvvisa e inaspettata modifica e alterazione, non a caso l’astrologia moderna vede in Nettuno anche le contraddizioni delle emozioni, i turbamenti più profondi dell’animo, anche la follia e le nevrosi dell’animo che sono associate proprio alla natura disarmonica di Mercurio.

Avatar

Francesco Faraoni

FOUNDER DI THE SUN ASTROLOGY - studioso e ricercatore in ambito astrologico, ad approccio umanistico e della filosofia naturale.

I contenuti presenti sul sito "Thesunastrology.it" dei quali sono proprietari gli autori, non possono essere copiati, riprodotti o ripubblicati su altri siti o blog senza autorizzazione dell’autore stesso. È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi forma o mezzo. È vietata la pubblicazione e redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dell’autore. Ogni violazione sarà perseguita secondo norma di legge. Per richieste di informazioni prego contattare l'email
redazione-blog@thesunastrology.it

CC

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

THE SUN ASTROLOGY

Blog Magazine ad aggiornamento non periodico frutto delle passioni e delle competenze dei singoli autori, diretti proprietari e responsabili dei contenuti proposti. Gli articoli pubblicati sono approfondimenti di libera consultazione.
______________________________________________
I contenuti presenti sul sito "Thesunastrology.it" dei quali sono proprietari gli autori, non possono essere copiati, riprodotti o ripubblicati su altri siti o blog senza autorizzazione dell’autore stesso. È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi forma o mezzo. È vietata la pubblicazione e redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dell’autore. Ogni violazione sarà perseguita secondo norma di legge. Per richieste di informazioni prego contattare l'email
redazione-blog@thesunastrology.it

Il presente contenuto è protetto da Licenze Creative Commons
CC + SA + BY + TO REMIX + NC

TheSunAstrology, 2020 © All Rights Reserved